Crea sito
I personaggi di star wars nel presepe napoletano

I personaggi di star wars nel presepe napoletano

Ci sono tutti. Luke Skywalker, con la sua mano meccanica, suo padre Darth Vader,...

La tomba di gesù

La tomba di gesù

    Nel corso dei secoli la Chiesa del Santo Sepolcro di Gerusalemme ha subito...

La fiera dei pupi - Noicattaro

La fiera dei pupi - Noicattaro

    UN EVENTO DI GRANDE RILEVANZA PER LA SUA UNICITÀ. LUCI, SUONI E PROFUMI FARANNO...

Mostra Presepistica Castellaneta

Mostra Presepistica Castellaneta

La mostra è organizzata dalla Confraternita Maria SS. Addolorata di Castellaneta ed è giunta...

Il Presepe Meccanico dell' Oratorio Salesiano Michele Rua di Torino.

Il Presepe Meccanico dell' Oratorio Salesiano Michele Rua di Torino.

I preparativi natalizi al Michele Rua di Torino iniziano già a luglio e questo ci fa capire che...

Mostra presepiale Gubbio

Mostra presepiale Gubbio

 L’Associazione Culturale “La Medusa”, operante principalmente in Umbria, promuove la...

  • I personaggi di star wars nel presepe napoletano

    I personaggi di star wars nel presepe napoletano

    Domenica, 10 Dicembre 2017 09:00
  • La tomba di gesù

    La tomba di gesù

    Giovedì, 30 Novembre 2017 06:34
  • La fiera dei pupi - Noicattaro

    La fiera dei pupi - Noicattaro

    Martedì, 28 Novembre 2017 20:00
  • Mostra Presepistica Castellaneta

    Mostra Presepistica Castellaneta

    Domenica, 26 Novembre 2017 18:56
  • Il Presepe Meccanico dell' Oratorio Salesiano Michele Rua di Torino.

    Il Presepe Meccanico dell' Oratorio Salesiano Michele Rua di Torino.

    Domenica, 26 Novembre 2017 18:41
  • Mostra presepiale Gubbio

    Mostra presepiale Gubbio

    Sabato, 25 Novembre 2017 06:24
 
PER INFO E PRENOTAZIONI: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel e fax 0933944256 - cell 3389070154 - 3282082157
 
 

Natale a Grammichele
Presepe vivente presso il Parco archeologico di Occhiolà.  Le atmosfere saranno quelle del 1600 con "u scarparu", " u falegnami", " u ricuttaru", " u picuraru","u furnaru" che vivendo la loro quotidianità aspetteranno ed accoglieranno il grande evento, la nascità di Gesù. Un'attenzione particolare merita la “scena” che accoglierà i personaggi della sacra famiglia (Maria, Giuseppe,il bambinello, i Re Magi e l'angelo), la quale sarà particolamente luminosa; gli abiti, infatti, saranno ispirati ai dipinti dei grandi pittori italiani, come Lorenzo Lotto, Guido Reni, Caravaggio.
 
Durante la manifestazione si potranno gustare piatti tipici della tradizione grammichelese preparati e distribuiti in loco come ad esempio “i fuazzedi” o “i sfinci”. Il presepe vivente sarà un'occasione per mettere insieme la tradizione e il culturale. Gli ospiti, infatti, ammireranno la natività ma saranno informati sulla storia di Occhiolà grazie ad alcuni “occhiolesi” (i ragazzi dell'associazione "Terravecchia") che, quasi come delle guide, racconteranno dell'antico borgo mediovale. Un PARCO con più di 3000 anni di storia posto all'interno di uno scenario panoramico unico nel suo genere. 

L'area archeologica di Terravecchia ha un'estensione di circa 130ha. La sua storia inizia agli albori dell'XI secolo ca. Abitata da Siculi, Ausoni, Greci, Romani, Arabi e tanti altri popoli che si susseguirono nel corso dei secoli e crearono in questi territori una stratigrafia culturale di circa 3000 anni, unica nelle sue peculiarità. L'area ha restituito diverse bellezze artistiche uniche per  la loro importanza storica, dai corredi funebri delle necropoli alle statuette votive dei santuari dedicati a Demetra e Kore, alle strutture abitative pertinenti all'insediamento siculo-greco della presunta Eketla che nel V secolo a.C. partecipò alla confederazione sicula voluta da Ducezio.
 
La città si sviluppava sui vari poggi della contrada e occupava una posizione strategica in quanto da qui si poteva controllare la via di comunicazione che univa la Piana di Catania a quella di Gela. Eketla fu distrutta dai Romani durante la prima guerra punica (264-241 a.C.). I poggi della contrada di Terravecchia, in seguito, furono occupati dalla città medievale di Occhiolà, il cui sito fu istituito a Parco Archeologico nel 1996. Occhiolà era il feudo del principe Carlo Maria Carafa Branciforte, distrutto l'11 gennaio del 1693 da un terremoto che interessò la Sicilia orientale. 
 
Il percorso all'interno del Parco si sviluppa attraverso l'antica via che dalla piazza principale del paese portava al palazzo baronale. Attualmente lungo la via si possono ammirare i ruderi delle chiese e delle abitazioni degli Occhiolesi.
 
Per maggiori informazioni: www.facebook.com/pages/Occhiolà-Parco-Archeologico

Fonte sicilia in festa


Tutte le informazioni che hanno per tema l'arte presepiale ( tecniche, mostre, tutorial, maestri e presepisti ) che trovate su questo portale sono concesse dagli autori stessi e dalle associazioni.  Le news che riguardano il mondo presepistico sono recuperate dal web e in ogni articolo viene inserita la fonte di appartenenza. Se riscontrate un articolo dove non e' inserita la fonte vi preghiamo di darcene informazione tramite email [email protected] Sarà nostra cura aggiornare l'articolo.

Questo sito web utilizza la tecnologia dei COOKIES per migliorare l'esperienza generale del sito. Continuando ad utilizzare questo sito stai implicitamente autorizzando l'utilizzo dei COOKIES. Per accettare in via permanente e rimuovere questo avviso fai click su I AGREE. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information