Crea sito
“Adeste fideles” II Mostra-Concorso dedicata al presepe

“Adeste fideles” II Mostra-Concorso dedicata al presepe

  La rassegna ha l’intento di promuovere la riscoperta di una antica tradizione, quella...

Tutorial costruire un Posa erba elettrostatico

Tutorial costruire un Posa erba elettrostatico

Chi come noi è un appassionato del mondo presepistico sa benissimo che ogni volta che si procede...

Corso presepistico Francesco Farano

Corso presepistico Francesco Farano

Corso pratico di tecnica di costruzione in scala , progettazione ,costruzione utilizzando...

50° Convegno Nazionale AIAP Lanciano

50° Convegno Nazionale AIAP Lanciano

Dal 19 al 22 settembre 2019, presso la sede Aiap di Lanciano, si terrà il 50° convegno nazionale...

Come costruire una bottiglia per i pastori

Come costruire una bottiglia per i pastori

In questo articolo pubblichiamo un piccolo tutorial su " Come costruire una bottiglia" tratto...

6° Mostra Arte presepiale - Enna

6° Mostra Arte presepiale - Enna

Dopo il grande successo e gli apprezzamenti ricevuti da migliaia di visitatori intervenuti in...

  • “Adeste fideles” II Mostra-Concorso dedicata al presepe

    “Adeste fideles” II Mostra-Concorso dedicata al presepe

    Domenica, 08 Settembre 2019 05:31
  • Tutorial costruire un Posa erba elettrostatico

    Tutorial costruire un Posa erba elettrostatico

    Sabato, 31 Agosto 2019 04:30
  • Corso presepistico Francesco Farano

    Corso presepistico Francesco Farano

    Venerdì, 30 Agosto 2019 13:11
  • 50° Convegno Nazionale AIAP Lanciano

    50° Convegno Nazionale AIAP Lanciano

    Giovedì, 29 Agosto 2019 07:55
  • Come costruire una bottiglia per i pastori

    Come costruire una bottiglia per i pastori

    Giovedì, 29 Agosto 2019 04:23
  • 6° Mostra Arte presepiale - Enna

    6° Mostra Arte presepiale - Enna

    Domenica, 04 Agosto 2019 10:54

1

26 - 28 - 29 Dicembre 2013 e 1 - 4 - 5 - 6 Gennaio 2014
Montaperto - il presepe di Agrigento


Un piccolo borgo dalle antiche radici, situato nella collina agrigentina, diventa un luogo ancor più suggestivo e magico in occasione delle festività natalizie; una piccola Betlemme dall'atmosfera incantata che con i suoi colori, profumi e sapori, vi guiderà in un piacevole tuffo nel passato e nella tradizione degli antichi mestieri, fino ad arrivare alla grotta e alla dolce immagine di Gesù Bambino.
Un mondo semplice, genuino e caloroso, impreziosito e allietato dalla musica e dagli spettacoli che rendono ancor più speciali questi giorni di festa, in un incantevole luogo per far scoprire ai bambini e riscoprire agli adulti la vita di una volta con una novità all'insegna della fratellanza tra i popoli.
Il presepe: l'immagine di bontà e tenerezza da portare nel cuore in questo momento speciale dell'anno, il Natale.








1
 

Il Palazzo Vescovile e' anche Museo Diocesano ed e' un luogo assolutamente da non perdere in citta' .Si trova a pochi  passi dal Duomo e si accede da un ponticello dove le sue acque intorno ospitano degli eleganti cigni che danno il benevenuto al suo visitatore. Una volta varcata la soglia colpisce una cancellata grigliata che lascia intravedere il cortile ed il suo stile rinascimentale e armonioso di sontuosa redidenza d'epoca. Una volta all'ingresso del museo si puo' visitare anche la particolare mostra perenne dei presepi. Un consiglio : per chi alloggia a Bressanone la Brixen card consente di accedere gratuitamente al Museo.
   
 ( fonte tripadvisor )

 

1
     

   IL MUSEO,CHE CUSTODISCE OLTRE 200 ESEMPLARI, LO SCORSO ANNO HA                     
REGISTRATO 15.000 VISITATORI.

                              Il "Museo del Presepio" ha sede in Giarre, Via Meli 3.  
Il Museo resta aperto:
Dall'8 Dicembre al 6 Gennaio
Tutti i giorni dalle ore 16,00 alle ore 19,30

Dall' 8 Gennaio al 7 Dicembre
Tutti i Mercoledì, le Domeniche e i giorni festivi
dalle ore 17,00 alle ore 19,00

CHIUSO NEI MESI DI LUGLIO E AGOSTO 

PER VISITE FUORI ORARIO Nei giorni o nei mesi di chiusura per gruppi o scolaresche
INFOLINE 095 934265 - 328 4715123 



Il Museo ha sede in via G.Meli, n.3 all'interno di un nobile palazzo ottocentesco (nei pressi del Monumento ai Caduti), nelle cui stanze, accoglie oltre duecento pezzi presepiali, eccelsi lavori di soci della locale sezione giarrese dell'A.I.A.P. unitamente a vere e proprie opere d'arte di insigni presepisti italiani. 
L'esposizione, grazie al coraggio ed all'impegno profuso dal Dirigente della locale Associazione "Amici del Presepio" Salvatore Camiolo, è stato inaugurato il 7 dicembre del 2003 ed è il primo in Sicilia.
I locali di proprietà del Comune di Giarre, per volere del sindaco Teresa Sodano, sono stati concessi in gestione gratuita, ai 65 soci della fiorente sezione giarrese dell'A.I.A.P., perché Giarre fosse dotata di un Museo permanente dei presepi, e non vi fossero mostre occasionali solo nel periodo natalizio. 
Nell' androne di ingresso, il visitatore viene accolto ed attratto da una grande "Sacra Famiglia" in terracotta, opera dello scultore Enico Salemi Scarcella di Savoca (Messina). Percorse le rampe di scala, decorate con motivi natalizi, sul pianerottolo d' ingresso, si trova un originale presepio in una giara rotta, quasi un omaggio toponomastico alla città.
Nel primo salone luminoso, al piano terra, sono esposti oltre quaranta presepi provenienti da diverse tradizioni culturali. Si possono ammirare, infatti, presepi in cartapesta leccese, in terracotta siciliana e pugliese, magnifiche figure napoletane e persino presepi in legno di cirmolo "made in Trentino", oltre ad una ricercata e preziosa raccolta di " figure presepiali " provenienti da ogni parte del mondo.
Al primo piano, completamente oscurato, si entra nel meraviglioso mondo dei diorami che riproducono molti momenti della vita di Cristo.
In una terra che vanta eccelsi maestri scultori, tale raccolta di diorami costituisce un importante tentativo di divulgazione di questa tecnica, relativamente giovane in Italia in genere e nel meridione in particolare, specie se raffrontata alla più antica, storicizzata e studiata tradizione del presepio aperto, scenografico o raccolto sullo scoglio visibile da più punti di vista, quasi senza impegno di espedienti prospettici.

E' semplicemente emozionante soffermarsi ad osservare con attenzione queste scene, si ha l'impressione di penetrare in esse, non più come spettatori, ma come attori protagonisti.
Lungo il corridoio, poi, si può ammirare una preziosa raccolta di immaginette devozionali sul tema della natività di Cristo.
Pregevoli, infine,sono i diorami che riproducono uno spettacolo di vita contadina siciliana. Come affermava Antonio Uccello " Il presepio popolare è uno spaccato della vita del popolo siciliano, dei suoi costumi, dei suoi atteggiamenti, insomma del suo modo di vivere e di pensare…"ecco perché osservando tali opere presepistiche si ha la sensazione di leggere nel nostro passato.
Visitare il presepio - spiega il Dirigente della locale sezione A.I.A.P., Salvatore Camiolo - significa entrare in un'atmosfera di trascendentale pace, alla ricerca dell'intimo messaggio che, attraverso " l' Incarnato ", trapela da quelle suggestive opere.
Il "Museo del Presepio" riscuote molto successo, registrando un record di presenze, che si attesta oltre le 15 mila presenze annue, la maggior parte costituite da gruppi di scolaresche, provenienti da tutto il territorio isolano.
Il presepe si può considerare come mezzo di evangelizzazione ed accostamento ai valori cristiani, strumento di contemplazione e di preghiera, è quanto emerso nel corso del XXXVII Convegno Nazionale dell'Associazione Italiana Amici del Presepio , coordinato dalla locale sezione giarrese, ed ospitato, durante il mese di Settembre 2006, a Giarre.


1
Via San Gregorio Armeno a Napoli nel periodo di Natale si trasforma nella fabbrica del Presepe. Qui gli artigiani, attraverso le loro creazioni, sono portatori di arte e cultura: dal 1700 infatti, dai tempi di Carlo di Borbone, il Presepe è la rappresentazione in miniatura di un mondo reale che si sposa con i simboli religiosi ed i valori della natività. Tutto è rappresentato con estrema teatralità ed un'incredibile ricchezza di dettagli
1

Questo è probabilmente uno dei più bei presepi mai realizzati . Si compone di una struttura
larga circa 30 mq. , con ben 15 movimenti elettromeccanici e altri effetti speciali degni
della migliore cinematografia.

Potrebbe interessarti anche

Tutte le informazioni che hanno per tema l'arte presepiale ( tecniche, mostre, tutorial, maestri e presepisti ) che trovate su questo portale sono concesse dagli autori stessi e dalle associazioni.  Le news che riguardano il mondo presepistico sono recuperate dal web e in ogni articolo viene inserita la fonte di appartenenza. Se riscontrate un articolo dove non e' inserita la fonte vi preghiamo di darcene informazione tramite email [email protected] Sarà nostra cura aggiornare l'articolo.

Questo sito web utilizza la tecnologia dei COOKIES per migliorare l'esperienza generale del sito. Continuando ad utilizzare questo sito stai implicitamente autorizzando l'utilizzo dei COOKIES. Per accettare in via permanente e rimuovere questo avviso fai click su I AGREE. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information