Crea sito
Ritrovati 250 pastori napoletani; al via il riconoscimento

Ritrovati 250 pastori napoletani; al via il riconoscimento

  Chissà se a qualcuno nel corso delle perquisizioni è venuta in mente la celebre battuta...

Natale, 9 cose da sapere

Natale, 9 cose da sapere

  PERCHÉ LA CHIESA CATTOLICA LO FESTEGGIA IL 25 DICEMBRE?   Un antico documento,...

I personaggi di star wars nel presepe napoletano

I personaggi di star wars nel presepe napoletano

Ci sono tutti. Luke Skywalker, con la sua mano meccanica, suo padre Darth Vader,...

La tomba di gesù

La tomba di gesù

    Nel corso dei secoli la Chiesa del Santo Sepolcro di Gerusalemme ha subito...

Il Presepe Meccanico dell' Oratorio Salesiano Michele Rua di Torino.

Il Presepe Meccanico dell' Oratorio Salesiano Michele Rua di Torino.

I preparativi natalizi al Michele Rua di Torino iniziano già a luglio e questo ci fa capire che...

Tutorial  - Piccolo presepe in una mano

Tutorial - Piccolo presepe in una mano

Realizzazione di un piccolo presepe all'interno del palmo di una mano ricreata con malta Si...

  • Ritrovati 250 pastori napoletani; al via il riconoscimento

    Ritrovati 250 pastori napoletani; al via il riconoscimento

    Martedì, 16 Gennaio 2018 18:21
  • Natale, 9 cose da sapere

    Natale, 9 cose da sapere

    Martedì, 26 Dicembre 2017 14:40
  • I personaggi di star wars nel presepe napoletano

    I personaggi di star wars nel presepe napoletano

    Domenica, 10 Dicembre 2017 09:00
  • La tomba di gesù

    La tomba di gesù

    Giovedì, 30 Novembre 2017 06:34
  • Il Presepe Meccanico dell' Oratorio Salesiano Michele Rua di Torino.

    Il Presepe Meccanico dell' Oratorio Salesiano Michele Rua di Torino.

    Domenica, 26 Novembre 2017 18:41
  • Tutorial  - Piccolo presepe in una mano

    Tutorial - Piccolo presepe in una mano

    Martedì, 14 Novembre 2017 03:57

 

 

 

 

Dai decumani a Little Italy. Un "Presepe della Misericordia", composto da oltre cento pezzi, tra pastori e animali in terracotta, salperà nei prossimi giorni verso New York.  Si tratta di un'opera inedita, lunga tre metri per due che, dall'8 dicembre sarà esposta nella Shrine Church of the Most Precious Blood, sulla Mulberry Street. La Natività made in Naples, è stata creata dai fratelli Raffaele, Salvatore ed Emanuele Scuotto, titolari della bottega d'arte "La Scarabattola" a via Tribunali. Non è la prima volta che i tre maestri presepisti visitano professionalmente gli States: negli ultimi quattro anni hanno infatti tenuto diversi workshop a Williamsburg, in Virginia, sulla storia e l'arte del presepe partenopeo. L'idea di questa esposizione è di Donald Sakano monsignore della St. Patrick's Old Cathedral newyorchese che, in occasione del Giubileo straordinario indetto dal Papa, ha scelto l'arte di Napoli come simbolo e messaggio di misericordia per tutti i fedeli. Il lavoro dei fratelli Scuotto, rispecchia perfettamente la loro arte: quella di foggiare pastori e personaggi nel pieno rispetto delle secolari tradizioni nostrane, affiancando però ai temi canonici, innesti ispirati all'arte moderna o contemporanea. Proprio come in questo caso: "L'opera -  spiega Raffaele Scuotto - presenta numerosi riferimenti alla società attuale: il presepe non è altro che un piccolo mondo verosimile, attorno a cui si concentra la vita. Bella o brutta che sia". Ecco quindi apparire il femminiello, il povero affamato, i venditori ambulanti, una barca di pescatori accanto a uomini in difficoltà, in riferimento alle continue tragedie degli immigrati nelle acque europee. "Il nostro lavoro  -  prosegue Raffaele  -  non è affatto diverso da quello dei maestri artigiani di tre secoli fa, che attualizzarono il presepe ambientandolo tra le strade e le ambientazioni napoletane". Non solo: tra i personaggi che affollano la Natività targata Scuotto, si distinguono chiaramente diverse figure che omaggiano le Sette opere di Misericordia di Caravggio, o il Figliol prodigo del Rembrandt.  "Nel Presepe della Misericordia  -  conclude Raffaele  -  ogni statuina racconta una sua piccola storia, rimandando a profondi significati. La Natività si staglia in alto, al centro della scena ma appena più giù c'è il diavolo, in catene e annichilito dalla nascita del Bambino. Gli opposti si fronteggiano. Il bene e il male, la pace e la guerra, l'amore e l'odio convivono in spazi angusti e alludono a uno scontro necessario al quale porrà fine e rimedio soltanto la nascita del Redentore". Il progetto è stato curato da Thomas Smith, Assistant Ceo della Binn's di Williamsburg e gode del patrocinio morale del Pio Monte della Misericordia (dove il manufatto è stato presentato martedì, assieme all'assessore comunale alla cultura Nino Daniele e al neo-soprintendente dell'istituto Alessandro Pasca di Magliano). Prima del definitivo trasloco a New York, si potrà osservare l'opera, interamente montana e in mostra alla galleria Essearte in via Nilo. Orario visite: giovedì e venerdì dalle 19 alle 21 e sabato dalle 11.30 alle 13.30. (testo paolo de luca - foto paola tufo)

fonte : http://napoli.repubblica.it/cronaca/2015/10/21/foto/little_italy_in_mostra_il_prsepe_dei_fratelli_scuotto-125567435/1/#4

 

Tutte le informazioni che hanno per tema l'arte presepiale ( tecniche, mostre, tutorial, maestri e presepisti ) che trovate su questo portale sono concesse dagli autori stessi e dalle associazioni.  Le news che riguardano il mondo presepistico sono recuperate dal web e in ogni articolo viene inserita la fonte di appartenenza. Se riscontrate un articolo dove non e' inserita la fonte vi preghiamo di darcene informazione tramite email [email protected] Sarà nostra cura aggiornare l'articolo.

Questo sito web utilizza la tecnologia dei COOKIES per migliorare l'esperienza generale del sito. Continuando ad utilizzare questo sito stai implicitamente autorizzando l'utilizzo dei COOKIES. Per accettare in via permanente e rimuovere questo avviso fai click su I AGREE. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information