Crea sito
il Museo di mollina ormai pronto

il Museo di mollina ormai pronto

  Quindici anni fa, Antonio Díaz e Ana Caballero intrapresero un viaggio per incontrare...

La domenica delle palme

La domenica delle palme

    Domenica delle Palme, o Domenica della Passione del Signore, è la festa che nel...

San Giuseppe, perche' si festeggia

San Giuseppe, perche' si festeggia

Così recita il Martirologio Romano: «Solennità di san Giuseppe, sposo della beata Vergine Maria:...

GIUDA morì prima o dopo la risurrezione di Gesù?

GIUDA morì prima o dopo la risurrezione di Gesù?

  GIUDA morì prima o dopo la   risurrezione di Gesù? Giuda altro non...

Intorno al presepe: idee, emozioni, sensazioni e storia

Intorno al presepe: idee, emozioni, sensazioni e storia

  Ino Cardinale -  Nel buio della notte… il Mistero! «E Maria diede alla luce il...

PRESEPI   ARTISTICI    FRANCO E ANTONIO DIMA

PRESEPI ARTISTICI FRANCO E ANTONIO DIMA

  Franco e Antonio nella vita fanno ben altro Franco Architetto, Antonio ragazzo di soli...

  • il Museo di mollina ormai pronto

    il Museo di mollina ormai pronto

    Domenica, 30 Luglio 2017 09:50
  • La domenica delle palme

    La domenica delle palme

    Sabato, 08 Aprile 2017 22:03
  • San Giuseppe, perche' si festeggia

    San Giuseppe, perche' si festeggia

    Domenica, 19 Marzo 2017 06:58
  • GIUDA morì prima o dopo la risurrezione di Gesù?

    GIUDA morì prima o dopo la risurrezione di Gesù?

    Domenica, 05 Marzo 2017 00:13
  • Intorno al presepe: idee, emozioni, sensazioni e storia

    Intorno al presepe: idee, emozioni, sensazioni e storia

    Sabato, 11 Febbraio 2017 15:54
  • PRESEPI   ARTISTICI    FRANCO E ANTONIO DIMA

    PRESEPI ARTISTICI FRANCO E ANTONIO DIMA

    Sabato, 11 Febbraio 2017 14:47

Lo scarabattolo è una piccola edicola devozionale a vetri in cui è esposta un'immagine sacra - realizzata in terracotta o scolpita - o anche una scena sacra complessa, come un presepio, facendone una vera e propria scatola prospettica dipinta.

Il termine scarabattolo deriva probabilmente dallo spagnolo escaparrate, simile al pisano carabàttolo, che significa "barattolo".

Lo scarabattolo viene anche detto con termini impropri, ma in ogni caso non preferibili all’altro, "carabattola", "scarabattola" o "teca devozionale".


Questa tipologia di contenitore era utilizzata in tutta Italia per l’ambientazione di scene e immagini sacre, quali:

  • Natività di Gesù
  • Compianto su Gesù Cristo morto
  • Resurrezione di Gesù
  • Episodi della vite dei santi, ecc.

Alcuni dei più preziosi esemplari di scarabattoli, conservatisi, sono ascrivibili ai nomi dei più celebri e prestigiosi modellatori, in particolare napoletani, che fra fine XVIII secolo e l'inizio del XIX secolo praticarono quest'arte: Lorenzo Mosca, Michele Trillocco, Francesco Gallo, Nicola Ingaldi.

Le figure sono come bambole, dal corpo in stoppa rivestito di abiti in raffinati tessuti e accessori e la testa e le estremità in terracotta.

Le figure, spesso sono copiate da modelli di importanti scultori dell’epoca, hanno pose ricercate ed espressive e in alcuni casi la mangiatoia, una roccia o una palma formano un unico insieme con i personaggi della sacra rappresentazione.

Fra gli esempi di maggior rilievo storico-artistico si ricorda:

  • Scarabattolo con Maria bambina (fine XVIII secolo), legno intagliato e dorato, cera, argento sbalzato e cesellato, filigrana d’argento, perle, granati, turchesi, coralli, conchiglie, vetri policromi, di bottega siciliana, proveniente dalla collezione Renda Pitti di Palermo, attualmente conservato al Museo Diocesano di Monreale.
  • Scarabattolo Bargellini con Natività di Gesù (XIX secolo), conservato al Museo Civico Arte Antica di Bologna.
Fonte 

Fra gli esempi di maggior rilievo storico-artistico si ricorda:

  • Scarabattolo con Maria bambina (fine XVIII secolo), legno intagliato e dorato, cera, argento sbalzato e cesellato, filigrana d’argento, perle, granati, turchesi, coralli, conchiglie, vetri policromi, di bottega siciliana, proveniente dalla collezione Renda Pitti di Palermo, attualmente conservato al Museo Diocesano di Monreale.
  • Scarabattolo Bargellini con Natività di Gesù (XIX secolo), conservato al Museo Civico Arte Antica di Bologna.


Fra gli esempi di maggior rilievo storico-artistico si ricorda:

  • Scarabattolo con Maria bambina (fine XVIII secolo), legno intagliato e dorato, cera, argento sbalzato e cesellato, filigrana d’argento, perle, granati, turchesi, coralli, conchiglie, vetri policromi, di bottega siciliana, proveniente dalla collezione Renda Pitti di Palermo, attualmente conservato al Museo Diocesano di Monreale.
  • Scarabattolo Bargellini con Natività di Gesù (XIX secolo), conservato al Museo Civico Arte Antica di Bologna.
Fonte Cathopedia.org - foto dal web

Potrebbe interessarti anche

Tutte le informazioni che hanno per tema l'arte presepiale ( tecniche, mostre, tutorial, maestri e presepisti ) che trovate su questo portale sono concesse dagli autori stessi e dalle associazioni.  Le news che riguardano il mondo presepistico sono recuperate dal web e in ogni articolo viene inserita la fonte di appartenenza. Se riscontrate un articolo dove non e' inserita la fonte vi preghiamo di darcene informazione tramite email [email protected] Sarà nostra cura aggiornare l'articolo.

Questo sito web utilizza la tecnologia dei COOKIES per migliorare l'esperienza generale del sito. Continuando ad utilizzare questo sito stai implicitamente autorizzando l'utilizzo dei COOKIES. Per accettare in via permanente e rimuovere questo avviso fai click su I AGREE. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information